Visitare Londra in un week-end per la prima volta

Ecco come abbiamo passato il nostro week-end a Londra. Siamo arrivati Giovedì sera e siamo tornati di domenica pomeriggio. Questo itinerario va benissimo per chi vede Londra per la prima volta, ma ha anche voglia di vivere qualcosa di più tipicamente Londinese rispetto alle sole attrazioni turistiche.

Valeria ci ha vissuto per svariati anni, per cui sa muoversi molto bene per questa ci

1 – arrivo

Arrivo in serata in hotel/appartamento. Noi siamo stati da Sophie, che è un appartamento perfetto per due coppie, e si trova nel cuore del quartiere residenziale di Anglel/Islington, a nord est rispetto al centro.

2 – Da Tower Pier, al Palazzo del Parlamento e Oxford Circus

Prendete uno dei pullman turistici, oppure dei pullman pubblici, e fatevi un giro per Londra arrivando a Tower Pier. Qui andate al molo e salite su un traghetto scendendo a Charing Cross Pier. Camminate in zona Embankment, arrivate al Palazzo del Parlamento e il Big Ben, poi, attraverso la strada di Whitehall, dove troverete Downing Street no. 10 sulla vostra sinistra, arrivate a Trafalgar Square. Continuate la camminata verso Covent Garden, Leicester Square, Piccadilly Circus, e Oxford Circus. Da qui prendete la metro, o un Uber, per Camden Town, per visitare il famoso mercato, oppure proseguite su Oxford Street/Bond Street per lo shopping.

3 – Portobello Road, Hyde Park e Buckingham Palace

Il sabato è quasi d’obbligo iniziare dal mercato di Portobello Road, dove potete trovare una miriade di banchetti che offrono cibo di ogni tipo, oppure potete fare il brunch alla londinese in uno dei café nelle vicinanze. I preferiti di Valeria, sono Cafe 202, e Granger & Co, che però ha sempre una fila chilometrica per entrarci.

Quando il clima lo permette, prendete le bici pubbliche a noleggio in zona Portobello/Ladbroke Grove/Notting Hill. Potete pedalare da lì, fino ai piloni per le biciclette vicino a Whole Foods Market a North Kensington, ad esempio. Lì potete prendervi qualcosa da mangiare per un picnic ad Hyde Park.

Oppure, dalla zona del mercato di Portobello, camminate sino a Trafalgar Square. Sembra lunga ma fatto poco a poco non pesa, ed è una passeggiata piacevole con il bel tempo. Da Portobello passa per Notting Hill Gate, e dirigiti verso Hyde Park. Avvicinandoti al parco prendi Kensington Palace Garden dove si trovano tutte le ambasciate. L’entrata e l’uscita della strada sono sorvegliate costantemente da guardie, ed una sbarra non permette ai veicoli non autorizzati di entrare, per cui è perfetta per i pedoni o per chi va in bicicletta.

Dopo il giro al parco, dirigetevi verso Harrods, oppure il Natural History Museum. Dopodiché, camminate fino a Buckingham Palace, e poi tornate a Trafalgar Square, dove potete anche visitare la National Gallery. La cosa fantastica è che a Londra i musei sono gratuiti.

La sera, provate un gastropub tipico per cena, oppure andate a vedere uno dei mille musical del West End.

4 – Columbia Road Flower Market through the canals

Prendete il percorso pedonale sul canale in zona Angel e arrivate a Columbia Road Flower Market a piedi, ci vogliono circa 40 minuti per arrivare. Qui troverete una miriade di bancarelle che vendono fiori che vi faranno pensare di portarvi tutto a casa per quanto siano freschi e meravigliosi! Verso la fine del mercato troverete anche dello street food se volete mangiare qualcosa al volo.

Sul più bello, è già ora di tornare a casa..! Prendere un Uber per tornare in appartamento/hotel, oppure andate direttamente in aeroporto.

Budget

Londra può essere molto cara per un weekend, anche se il budget varia molto in base a dove decidete di stare e mangiare. Noi abbiamo preso un appartmento in affitto, e abbiamo mangiato in ristoranti di prezzo medio. Per quanto riguarda i trasporti, essendo in 4, abbiamo usato spesso e volentieri Uber. All’incirca, abbiamo speso 400 euro a testa, voli esclusi. Metà del budget per il dormire, il resto per trasporti e cibo.

trasporti

Il modo più semplice ed economico per muoversi a Londra è usando i mezzi pubblici, metro e pullman. Ci sono varie opzioni in termini di abbonamento/biglietto, ma la migliore è quella di avere con se una Oyster Card, una tesserina magnetica che permette di prendere tutti i trasporti. Con una Oyster Card caricate un certa somma di denaro che verrà poi scalata ad ogni corsa. La cifra che viene prelevata dalla Oyster per un giorno di corse illimitate in zona 1-2 è di £6.60. Funziona così: la carta vi toglierà il prezzo di ogni singola corsa fino a fermarsi a £6.60 al giorno. Un ticket giornaliero cartaceo senza Oyster invece costa £12.30, per cui vedete come la Oyster sia più conveniente.

Potete acquistare una Oyster Card in una delle stazioni principali della metro durante il giorno. Oppure, potete acquistarla anche online, evitando seccature quando arrivate. In questo caso, ordinatela online con largo anticipo per evitare inconvenienti con la consegna. Per 3-4 giorni prendete quella da £30.

Anche Uber è un ottimo modo per muoversi a Londra, e molto conveniente. Noi l’abbiamo usato spesso, e anche dall’aeroporto di Stanstead pagando circa £60 per arrivare all’appartamento.

consigli

Da provare assolutamente un gastropub inglese per cena, noi siamo andati da Riverford at The Duke of Cambridge vicino al nostro alloggio e ci siano trovati benissimo. Questa esperienza vi mostrerà come anche in Inghilterra si può trovare cibo di ottima qualità in un ambiente tradizionale.

Inoltre, considerato che Londra è la capitale Europea del musical e del teatro, vedetene uno! Potete prenotare i biglietti online, e anche se i prezzi migliori sono in settimana e nelle fasce mattutine, potete senz’altro trovare dei buoni affari anche il weekend. Un altra opzione last minute, è quella di recarsi nello stand di Tkts, che si trova nella piazza di Leicester Square e offre biglietti scontati il giorno stesso della performance. E’ gestito dalla Society of London Theatre senza scopo di lucro, per cui il miglior posto dove andare.

 

 

Lascia un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *